Polini Italian Cup 2018: conclusa la stagione a Cervesina

Sesto appuntamento con la Polini Italian Cup 2018 sul circuito Tazio Nuvolari di Cervesina (PV) in un pomeriggio di gare e adrenalina in diretta sulla pagina ufficiale Facebook grazie al team di Franco Bobbiese.

Ultimo round di una stagione ricca di colpi di scena e sfide sino nall’ultima curva su una pista molto lunga, di quasi tre chilometri, con un rettilineo di oltre 700 metri, sei curve a destra e cinque a sinistra. Con un titolo matematicamente già assegnato nella penultima gara a Castelletto, ovvero quello del pilota del team Polini Nicolò Castellini nella categoria 70 Evo Open, sulla pista di Cervesina si sono chiusi i giochi della stagione con la titolazione dei nuovi campioni 2018.

Scooter 70cc Evolution Amatori

Gara 1 è una questione esclusiva tra il poleman Leonardi e Rossi, autore del secondo miglior tempo. I due danno vita ad una sfida infuocata per la vittoria per più di metà corsa, ma a due giri dalla fine colpo di scena per Leonardi, che per un problema è out quando si trovava al comando. Mentre Rossi va verso la vittoria della prima manche, l’uscita di scena di Leonardi accende la sfida per la seconda posizione: ad avere la meglio è Mazzini, seguito da Clemente, terzo, Galbiati quarto, e Marola quinto.

In Gara 2 partenza fulminea per Leonardi, inseguito da Rossi e Mazzini, ma dopo soli due giri la gara viene sospesa con l’esposizione della bandiera rossa a seguito della caduta, fortunatamente senza conseguenze, di Rubino. Nuova griglia e nuova partenza, è ancora Leonardi a prendere il comando davanti a Rossi e Mazzini. All’inseguimento del terzetto in testa c’è Esposito, Marola e Clemente. Pochi giri e Leonardi prende qualche metro di distacco su Rossi, che tenta la ripresa ma alla fine si deve accontentare della seconda posizione: la lotta per la terza posizione porta ad una serie di errori che vedono out Nicoletti, Marola e Clemente. Sul finale è Casagrande in top three di questa categoria della Polini Italian Cup.

Sul podio di fine giornata: Rossi, Mazzini, Casagrande.

Podio di campionato: Mazzini, Moglia, Rossi.

 

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport + Scooter 70 Evolution Open

Gara unificata con classifiche separate per le due categorie della Polini Italian Cup, che hanno visto in griglia la presenza di diversi piloti stranieri provenienti dall’Olanda, dalla Spagna e dalla Slovenia.

Nella 70 Evo Open super sfida internazionale tra l’olandese Roufs, al ritorno in pista dopo una stagione di stop, e lo spagnolo Oliva, new entry del campionato. I due mettono in scena una grande bagarre dal primo all’ultimo giro. Vittoria al fotofinish per Oliva, che precede Roufs per soli nove centesimi. Terza posizione per Castellini, già campione con una gara di anticipo grazie alle due terze posizioni conquistate nel quinto round a Castelletto.

Nella categoria Supersport vittoria per Calce, quarto assoluto, che trionfa davanti a Raineri e Carlucci. Nella top five anche Mihael e Mantovani.

Nella 70 evo Open anche Gara2 è una sfida Spagna vs Olanda con Roufs e Oliva che dominano la scena davanti ad un trenino colorato capitanato dal neo campione Castellini. Pochi giri e i due gruppetti si compattano e sono ben in cinque i piloti in sfida per la vittoria: in un gran finale in volata è il pilota del team Polini a fare sua una strepitosa vittoria davanti a una scatenata pattuglia straniera. Seconda posizione per Oliva, terza per Roufs, quarta per Penzo e quinta per lo spagnolo Gonzales.

Sesta posizione assoluta e prima della Supersport per Raineri, saldamente alle spalle del trenino in lotta per la vittoria: dietro di lui seconda posizione per Carlucci e terza per Calce.

Sul podio di fine giornata: Raineri, Calce, Carlucci nella Supersport; Oliva, Castellini, Roufs nella 70 Evo Open.

Podio di campionato: Calce, Cionna, Raineri nella Supersport; Castellini, Penzo, Parodi nella 70 Evo Open.

 

Trofeo Vespa 135 2T e Vespa 185 4T

Gara unificata con classifiche separate per la Vespa 135 2T e la Vespa 185 4T.

In Gara 1 della Vespa 135 2T bagarre tra il poleman Fuschini, con Lambretta, e il numero due Zani: i due si contendono la vittoria e regalano spettacolo sino all’ultimo giro, quando Zani finisce a terra e Fuschini corre in solitario verso la bandiera a scacchi. La seconda posizione va nelle mani di Birtele, mentre è l’inglese Conneely a chiudere terzo sempre con Lambretta. Fuori classifica i piloti con Lambretta, Benini è secondo e Mammi è terzo.

È invece Russo, sesto assoluto, il primo del trofeo Vespa 185 4T, seguito da Caddeo, Baglioni e Fabbri, con Bagattini che chiude la top five. Caddeo, giunto a questo ultimo appuntamento forte di un buon vantaggio in classifica generale, con questa seconda posizione si laurea Campione del trofeo Vespa 185 4T.

In Gara2 si entra nel vivo dei giochi, con Birtele e Benini in sfida per il titolo. Semafori spenti Benini è protagonista di una partenza al rallentatore: Birtele ne approfitta insieme a Conneely, inseguiti da Mammi. Giro dopo giro Benini riprende terreno e fa sua la terza posizione ai danni di Mammi: un soprasso importantissimo perché per un solo punto Benini conquista il titolo su Birtele, vincitore della seconda manche ma secondo nella corsa al titolo.

Nella Vespa 185 4T è Russo a comandare davanti a Caddeo, ma tra i due è sfida per la vittoria. Ad avere la meglio è Caddeo: dopo aver fatto suo il titolo in Gara1, nella seconda manche fa sua una bellissima vittoria concludendo con un doppio successo questa giornata di gare.

Sul podio di fine giornata: Birtele, Benini, Mammi nella 135 2T; Caddeo, Russo, Fabbri nella 185 4T.

Podio di campionato: Benini, Birtele, Mammi nella 135 2T; Caddeo, Baglioni, Bagattini nella 185 4T.

 

Scooter 100 Big Evolution Open

In Gara 1 super partenza di Starnone, vincitore a Castelletto e autore della pole position qui a Cervesina. La sfida è con Corsi e Tiraferri, portacolori del team Polini, insieme a Vignone e Righetti: un quintetto che se le da di santa ragione per la leadership a suon di sorpassi e staccate. Corsi prende vantaggio insieme a Tiraferri e Starnone e nel finale è Corsi show su Starnone, mentre Tiraferri è out per un problema tecnico. Vignone è terzo, Scribano quarto e Rota quinto. Peccato per Blando, autore del secondo miglior tempo in qualifica e out al primo giro anche lui per un problema tecnico. Con lo zero di Tiraferri e Blando, Starnone ringrazia e si assicura il titolo di campionato.

Anche se il titolo è già matematicamente assegnato, Gara 2 non ci risparmia spettacolo. È ancora Starnone a prendere in mano le redini della corsa inseguito dal gruppetto composto da Vignone, Corsi, Blando e Tiraferri. Questi cinque piloti sono iprotagonisti della sfida per la vittoria fino alla bandiera a scacchi con Vignone vincitore su Starnone e Blando. Fuori dalla top three Corsi e Tiraferri.

Sul podio di fine giornata: Vignone, Starnone, Corsi.

Podio di campionato: Starnone, Blando, Tiraferri.

 

 

CLASSIFICHE DI CAMPIONATO

 

Scooter 70ccEvolution Amatori

  1. Mazzini punti 184; 2. Moglia 152; 3. Rossi 140; 4. Sauro 139; 5. Clemente 116; 6. Rubino 106; 7. Marola 82; 8. Lanzilao 81; 9. Niccoletti 65; 10. Manzo 60; 11. Pernigotti 54; 12. Scarpelli 50; 13. Leonardi 47; 14. Casagrande 47; 15. Curatolo 36; 16. Bascherini 29; 17. Esposito 29; 18. Di Fiore 27; 19. Marchi 22; 20. Morselli 20; 21. Cicchinelli 20; 22. Kogovsek 16; 23. Arturi 15; 24. Galbiati 13; 25. Caddeo 10; 26. Mazzesi 8; 27. Luperini 8; 28. Giovanni 8; 29. Landucci 7; 30. Gueli 6; 31. Saracino 6; 32. Cianfarani 5; 33. Milioli 5; 34. Giacomin 3; 35. Bianchini 3; 36. Sfiller 1; 37. Picchiantano 1.

 

Trofeo Vespa 135cc 2T

  1. Benini punti 256; 2. Birtele 255; 3. Mammi 181; 4. Leonardi 38; 5. Tiraferri 38; 6. Fuschini 29.

 

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport

  1. Calce punti 197; 2. Cionna 194; 3. Raineri 170; 4. Mantovani 122; 5. Mihael 121; 6. Koren 110; 7. Lorenzini 97; 8. Picciallo 91; 9. Lazzoni 56; 10. Sipek 55; 11. Carlucci 51; 12. Inversini 50; 13. Destro 46; 14. Buscema 45; 15. Ghiroldi 44; 16. Trevisani 36; 17. Tognarelli 26; 18. Dersch 26; 19. Manfrini 22; 20. Bertini 21; 21. Passalacqua 20; 22. Raccagni 16; 23. Giannoni 7.

 

Scooter 100 Big Evolution Open

  1. Starnone punti 227; 2. Blando 184; 3. Tiraferri 173; 4. Corsi 170; 5. Righetti 129; 6. Botti 102; 7. Morelli 97; 8. Gabellini 92; 9. Zani 90; 10. Bartolini 88; 11. Scribano 59; 12. Vignone 41; 13. Rota 37; 14. Pulcini 35; 15. Dersch 11; 16. Giacomin 11; 17. Buscema 10.

 

Vespa 185 4T Polini

  1. Caddeo punti 248; 2. Baglioni 204; 3. Bagattini 154; 4. Russo 136; 5. Leporati 120; 6. Iacucci 113; 7. Paccagnella 104; 8. Nardo 81; 9. Fabbri 29; 10. Beltrandi 18; 11. Vettor 8.

 

Scooter 70 Evolution Open

  1. Castellini punti 268; 2. Penzo 171; 3. Parodi 164; 4. Mihael 149; 5. Schiappa 107; 6. Birtele 97; 7. Bessard 75; 8. Oliva 45; 9. Beghelli 38; 10. Roufs 36; 11. Gonzales 24; 12. Canadillas 18.

 

www.polini.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − nove =