Polini Italian Cup: il report della 5a prova a Castelletto

Dopo la consueta pausa estiva, domenica 2 settembre è tornata in pista la Polini Italian Cup. Ad ospitare il quinto appuntamento della stagione è stata la pista di Castelletto di Branduzzo (PV), circuito lungo 1900 metri che nella mattinata ha ospitato le sessioni di prove libere e qualifiche, mentre dal pomeriggio hanno preso il via le gare.
Anche in questa occasione, come nelle scorse, grande successo per la diretta Facebook delle gare grazie al team di Franco Bobbiese e Paddock.

Scooter 70cc Evolution Amatori
In Gara 1 Sauro scatta benissimo inseguito da Leonardi e Moglia. Il gruppo di testa prova invano l’attacco su Sauro che giro dopo giro incrementa il vantaggio sugli inseguitori. Giochi di sorpassi continui tra Moglia e Leonardi per la seconda posizione e il finale vede la splendida vittoria di Sauro davanti a Leonardi che chiude in seconda posizione seguito da Moglia.
Gara 2 vede ancora l’ottima partenza per Sauro inseguito da Moglia e Leonardi. Scattano subito venti secondi di penalità per partenza anticipata ai danni di Casagrande e Manzo. Il vincitore di gara 1 cerca ancora di prendere margine, ma viene disturbato da Moglia che cerca in tutti i modi di guadagnare la leadership. Entra in gioco Leonardi, che con uno straordinario sorpasso conquista il comando e tenta la fuga sul resto del gruppo ma Moglia non ci sta e riconquista la leadership. Il vincitore di Gara 2 sotto la bandiera a scacchi è Moglia. Seconda e terza posizione per Leonardi e Rossi.
Sul podio di fine giornata: Moglia, Leonardi, Sauro

Trofeo Vespa 135 2T e Vespa 185 4T
Gara unificata con classifiche separate per la Vespa 135 2T e la Vespa 185 4T.
In Gara 1 della Vespa 135 2T Benini si porta immediatamente al comando inseguito da Birtele. Fuschini partito in terza posizione sferra l’attacco e balza al comando mentre Birtele acquisisce sempre più vantaggio su Benini. Fuschini mantiene i nervi saldi e giro dopo giro accumula un vantaggio che gli permette al fotofinish di conquistare una straordinaria vittoria. Birtele conclude in seconda posizione davanti a Benini.
La Vespa 185 4T vede invece l’ottima partenza di Caddeo davanti a Baglioni e Russo. Le posizioni rimangono invariate per tutta la gara con tentativi di sorpassi vani tra Caddeo e Baglioni. Sul finale Caddeo si aggiudica la vittoria di Gara 1 davanti a Baglioni e Russo.
In Gara 2 della Vespa 135 2T ottima partenza per Fuschini. Alle sue spalle Benini e Birtele. Le posizioni rimangono invariate per tutta la gara con l’imprendibile Fuschini che mantiene salda la leadership centrando la vittoria davanti agli scatenati Birtele e Benini.
La Gara 2 della Vespa 185 4T vede riconfermati i protagonisti della prima manche con l’ottima partenza per Caddeo seguito da Russo e Baglioni. Caddeo concentratissimo rimane al comando per quasi tutta la gara ma proprio sul finale è Russo che si aggiudica la vittoria. Alle sue spalle Caddeo e Baglioni.
Sul podio di fine giornata: Birtele, Benini, Mammi nella 135 2T; Caddeo, Russo, Baglioni nella 185 4T.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport
In Gara 1 Calce prende il comando inseguito da Raineri e Cionna. Calce in pochissime curve perde posizioni portandosi in quarta posizione. Raineri invece è subito protagonista e, con una fuga solitaria, allunga sul resto del gruppo. Cionna tenta in tutti i modi il sorpasso ma Raineri non molla la presa e forza il ritmo. Cionna per un errore retrocede in quinta posizione aprendo così la strada a Picciallo, che a sorpresa si porta a ridosso della prima posizione. La sfida prosegue serratissima fino a quando Raineri taglia il traguardo vincendo davanti a Picciallo e Lorenzini.
In Gara 2 è ancora uno scatenato Calce a prendere il comando della corsa ma l’autore della pole position Raineri lo beffa e si porta al comando. È gas spalancato per gli agguerriti Cionna e Raineri in continua lotta e giochi di sorpassi per conquistare la prima posizione. Alle loro spalle Calce. Nel corso del settimo giro scivolata per il leader del campionato Raineri, che perde così la testa della classifica. Cionna si aggiudica la vittoria di Gara 2. Seconda e terza posizione per Mihael e Lorenzini.
Sul podio di fine giornata: Cionna, Picciallo, Lorenzini

Scooter 70 Evolution Open
In Gara 1 Penzo prende il comando ma viene subito sorpassato da Castellini. Gas spalancato per Beghelli che si porta in prima posizione. Penzo risponde immediatamente all’attacco riconquistando la testa del gruppo. Castellini lo insegue a ruota ma per un errore retrocede in quarta posizione. Lotta agguerrita tra Castellini e Bessard per la to three. Sotto la bandiera a scacchi Penzo centra la prima vittoria stagionale davanti a Parodi e Castellini.
In Gara 2 Parodi amministra la testa del gruppo davanti agli inseguitori Penzo e Castellini. Il pilota del Team Polini non molla il posteriore dei due avversari e sferra l’attacco portandosi in seconda posizione. Al fotofinish, come in Gara 1, è ancora Penzo a conquistare la meritata vittoria. Dietro di lui seconda posizione per Parodi. Castellini terzo.
Sul podio di fine giornata: Penzo, Parodi, Castellini

Scooter 100 Big Evolution Open
In Gara 1 partenza scattante per Starnone, autore della pole position, seguito da Blando e Corsi. Alle loro spalle lotta per la terza posizione tra Blando e il pluricampione Tiraferri. Si accende il duello per la prima posizione tra Starnone e Corsi. Il pilota ufficiale del Team Polini grazie ad una straordinaria staccata si porta nuovamente in testa andando a vincere al fotofinish. Dietro Starnone non può far altro che assistere al successo. Terza posizione per Tiraferri.
In Gara 2 è ancora Starnone a prendere in mano le redini della corsa riuscendo a trovare subito un ottimo ritmo. Seguono Corsi e Blando. Il pilota Polini tallona Starnone e tra i due si accende la scintilla. A metà gara Corsi si porta in vantaggio su Starnone, ma sul finale è bagarre tra i due velocissimi interpreti della 100 Big Evolution. Starnone centra la vittoria finale davanti a Corsi e Tiraferri.
Sul podio di fine giornata: Starnone, Tiraferri, Corsi

CLASSIFICHE DI CAMPIONATO

Scooter 70ccEvolution Amatori

1. Mazzini punti 148; 2. Sauro 139; 3. Moglia 136; 4. Rubino 102; 5. Rossi 90; 6. Clemente 82; 7. Marola 71; 8. Raineri 63; 9. Lanzilao 60; 10. Nicoletti 55; 11. Pernigotti 54; 12. Manzo 52; 13. Leonardi 47; 14. Scarpelli 35; 15. Curatolo 32; 16. Bascherini 29; 17. Di Fiore 27; 18. Marchi 22; 19. Casagrande 20; 20. Morselli 18; 21. Kogovsek 16; 22. Arturi 15; 23. Cicchinelli 11; 24. Esposito 10; 25. Mazzeri 8; 26. Luperini 8; 27. Gianvanni 8; 28. Gueli 6; 29. Cianfarani 5; 30. Saracino 5; 31. Landucci 4; 32. Giacomin 3; 33. Bianchini 3; 34. Sfiller 1; 35. Picchiantano 1.

Trofeo Vespa 135cc 2T

1. Benini punti 216; 2. Birtele 205; 3. Mammi 149; 4. Leonardi 38; 5. Tiraferri 38; 6. Fuschini 29.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport

1. Cionna punti 172; 2. Calce 156; 3. Raineri 125; 4. Mihael 108; 5. Mantovani 100; 6. Koren 100; 7. Picciallo 90; 8. Lorenzini 82; 9. Lazzoni 54; 10. Buscema 45; 11. Sipek 43; 12. Inversini 38; 13. Trevisani 36; 14. Ghiroldi 35; 15. Destro 32; 16. Tognarelli 26; 17. Bertini 21; 18. Passalacqua 20; 19. Manfrini 18; 20. Raccagni 16; 21. Carlucci 15; 22. Dersch 10; 23. Giannoni 7.

Scooter 100 Big Evolution Open

1. Starnone punti 187; 2. Blando 168; 3. Tiraferri 162; 4. Corsi 132; 5. Righetti 129; 6. Morelli 97; 7. Botti 88; 8. Zani 81; 9. Bartolini 79; 10. Gabellini 74; 11. Scribano 46; 12. Pulcini 35; 13. Rota 18.

Vespa 185 4T Polini

1. Caddeo punti 203; 2. Baglioni 175; 3. Bagattini 133; 4. Leporati 120; 5. Iacucci 93; 6. Russo 91; 7. Paccagnella 87; 8. Nardo 71; 9. Beltrandi 18; 10. Vettor 8.

Scooter 70 Evolution Open

1. Castellini punti 227; 2. Penzo 158; 3. Parodi 145; 4. Mihael 132; 5. Schiappa 107; 6. Birtele 97; 7. Bessard 75; 8. Beghelli 27.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + 13 =