Polini Italian Cup 2018: il report delle gare di Adria

Domenica 10 giugno è tornata in pista la Polini Italian Cup. Ad ospitare il terzo round del calendario è stata, per la prima volta in assoluto, la nuovissima pista di Adria (RO): un tracciato della lunghezza totale di 1302 m, posizionato accanto all’autodromo, che dal 2006 ha ospitato campionati internazionali e nazionali come il FIA GT e la Formula 3 Euroseries. Legare, in diretta Facebook, hanno preso il via nel pomeriggio.

Scooter 70cc Evolution Amatori

Al via di Gara 1 Mazzini scatta benissimo e cerca subito il distacco dagli inseguitori Sauro e Rossi. Quest’ultimo guadagna la seconda posizione, mentre alle loro spalle Moglia si lancia all’inseguimento. Mazzini mantiene la leadership fino alla bandiera a scacchi strappando la vittoria a Rossi e Moglia.

Anche in Gara 2 Mazzini riesce a guadagnare la partenza al comando inseguito da Sauro. Nel corso del terzo giro però Rossi si inserisce nel trio di testa in un gioco di sorpassi continuo con Sauro per la seconda posizione. Il finale al fotofinish vede ancora la vittoria di Mazzini. Arrivo in volata per Rossi e Sauro, che concludono rispettivamente in seconda e terza posizione.

Sul podio di fine giornata: Mazzini, Rossi, Sauro.

 

 

Trofeo Vespa 135cc 2T e Vespa 185 4T

Gara unificata con classifiche separate per la Vespa 135 2T e la Vespa 185 4T.

In Gara 1 ottima partenza per Benini, del Polini Racing Team, inseguito da Birtele e Fuschini. Nel corso del secondo giro scivolata per Birtele che retrocede in ultima posizione aprendo così la strada a Fuschini e Caddeo. Sul finale Fuschini forza il ritmo guadagnando la prima posizione e centrando la vittoria davanti a Benini e Birtele.

La prima manche della Vespa 185 vede Caddeo posizionarsi subito al comando inseguito da Nardo. Tra i due si accende la lotta per la leadership, ma sul finale è proprio Nardo che va a vincere davanti a Caddeo e Leporati.

In Gara 2 partenza a tutto gas per Birtele inseguito da Benini. Tra i due si accende la scintilla con staccate al limite e sorpassi per la leadership. Ma anche nella seconda manche Fuschini è autore di una grandiosa rimonta che lo vede centrare la vittoria davanti a Benini e Birtele.

Gara 2 della Vespa 185 è una replica della prima, con Caddeo autore di una partenza perfetta inseguito da Nardo e Leporati. Nel corso di tutta la gara è lotta continua tra il vincitore della prima manche e Nardo, ma all’ultimo giro è Caddeo ad avere la meglio su Nardo. Terza posizione per Leporati.

Sul podio di fine giornata: Benini, Birtele, Mammi nella 135 2T; Caddeo, Nardo, Leporati nella 185 4T.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport

In Gara 1 scatta benissimo Cionna. Prende il comando inseguito da Raineri che, dopo aver ottenuto la pole nel corso delle prove cronometrare della categoria Scooter 70cc Evolution Amatori, è promosso da regolamento nella categoria Supersport. Terza posizione per Mantovani. Raineri si porta al comando cercando il vantaggio sul resto del gruppo e mantenendo salda la testa per tutti i dieci giri centrando la vittoria davanti a Cionna e Destro.

In Gara 2 super partenza per Cionna inseguito dal vincitore della prima manche Raineri, che si portano in fuga dal resto del gruppo capitanato da Destro e Calce. Cionna tiene saldamente il passo. Raineri non molla la ruota posteriore di Cionna studiando l’avversario e cercando il sorpasso ma sul finale Cionna strappa la vittoria a Raineri. Terza posizione per Destro.

Sul podio di fine giornata: Cionna, Raineri, Destro.

Scooter 70 Evolution Open

In Gara 1 Penzo guadagna subito la leadership seguito da Castellini e Birtele. Un errore di Penzo apre la strada a Castellini che si porta in testa. Al suo inseguimento battaglia agguerrita tra Birtele e Penzo. In pochi giri il pilota del team Polini allunga sugli inseguitori mantenendo la prima posizione a andando a vincere davanti a Penzo e Birtele.

Gara 2 vede ancora una buona partenza per Penzo, che però scivola nel corso del secondo giro aprendo la strada a Castellini. Una penalità di alcuni secondi a Birtele e Bessard per una falsa partenza li fa slittare rispettivamente in quinta e sesta posizione. Il pilota del Team Polini Racing mantiene la leadership fino alla bandiera a scacchi tagliando il traguardo in prima posizione. Alle sue spalle Parodi secondo e lo sloveno Mihael terzo.

Sul podio di fine giornata: Castellini, Parodi, Mihael Marko.

Scooter 100 Big Evolution Open

In Gara 1 un agguerritissimo Corsi tenta la fuga, ma Blando lo riprende e va alla ricerca di una solitaria vittoria. Giro dopo giro Tiraferri velocissimo si porta in seconda posizione seguito da Morelli. Sul finale Starnore è autore di una spettacolare rimonta. Blando taglia il traguardo in prima posizione seguito da Starnone e Tiraferri.

In Gara 2 Zani prende il comando, ma viene però penalizzato per falsa partenza insieme a Morelli e Scribano, retrocedendo così in classifica. Starnone si porta al comando seguito da Corsi, Bartolini e Tiraferri in un duello a gas spalancato per la terza posizione. Starnone in fuga con un vantaggio di tre secondi sugli inseguitori taglia il traguardo in prima posizione davanti a Corsi e Tiraferri.

Sul podio di fine giornata Starnone, Blando, Tiraferri.

 

CLASSIFICA DI CAMPIONATO

Scooter 70cc Evolution Amatori

  1. Mazzini punti 104; 2. Moglia 70; 3. Sauro 69; 4. Rubino 64; 5. Raineri 63; 6. Clemente 55; 7. Pernigotti 54; 8. Rossi 50; 9. Lanzilao 36; 10. Marola 32; 11. Manzo 31; 12. Basherini 29; 13. Scarpelli 28; 14. Marchi 19; 15. Morselli 18; 16. Kogovsek 16; 17. Nicoletti 15; 18. Di Fiore 13; 19. Esposito 10; 20. Curatolo 10; 21. Arturi 9; 22. Mazzeri 8; 23. Luperini 8; 24. Cicchinelli 8; 25. Casagrande 7; 26. Gueli 6; 27. Cianfarani 5.; 28. Landucci 4; 29. Gianvanni 3; 30. Giacomin 3; 31. Sfiller 1.

Trofeo Vespa 135cc 2T

  1. Benini punti 136; 2. Birtele 96; 3. Mammi 94; 4. Leonardi 38; 5. Tiraferri 29.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport

  1. Calce punti 105; 2. Cionna 98; 3. Mantovani 81; 4. Koren 62; 5. Mihael 57; 6. Picciallo 57; 7. Lazzoni 46; 8. Raineri 45; 9. Sipek 43; 10. Trevisani 36; 11. Lorenzini 32; 12. Destro 32; 13. Tognarelli 26; 14. Buscema 25; 15. Ghiroldi 22; 16. Bertini 21; 17. Raccagni 16; 18. Dersch 10; 19. Inversini 8; 20. Giannoni 7; 21. Manfrini 5.

Scooter 100 Big Evolution Open

 1. Starnone punti 106; 2. Blando 105; 3. Tiraferri 102; 4. Corsi 81; 5. Righetti 65; 6. Morelli 58; 7. Bartolini 56; 8. Botti 52; 9. Gabellini 47; 10. Zani 46; 11. Scribano 29; 12. Pulcini 23; 13. Rota 18.

Vespa 185 4T Polini

  1. Caddeo punti 117; 2. Baglioni 98; 3. Leporati 87; 4. Bagattini 78; 5. Paccagnella 68; 6. Iacucci 63; 7. Russo 50; 8. Nardo 45; 9. Beltrandi 18; 10. Vettor 8.

Scooter 70 Evolution Open

  1. Castellini punti 145; 2. Mihael 82; 3. Penzo 78; 4. Birtele 74; 5. Parodi 69; 6. Schiappa 64; 7. Bessard 49; 8. Beghelli 27.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 − sei =