Polini Italian Cup 2018: corsa la seconda tappa a Ottobiano

È la pista di Ottobiano, che tra poche settimane vedrà in scena il Mondiale Cross, a ospitare la seconda tappa della Polini Italian Cup. Presenza speciale di questo round Martina Beltrandi, quota rosa della giornata impegnata nella categoria Vespa con la 185 4T ufficiale del Team Polini. Da sempre appassionata di motori, Martina ha iniziato a correre nel 2004 prima con il motard e poi con il cross, gareggiando nei campionati regionali e nazionali sia nella categoria maschile che femminile.

Martina Beltrandi

“Conosco la famiglia Polini da diversi anni e ho avuto la bellissima opportunità di correre questa gara a Ottobiano della Polini Italian cup con la loro Vespa 4T. Non correndo tutto il campionato non era importante fare punti, ma semplicemente divertirmi. Obiettivo centrato in pieno! All’inizio ho fatto difficoltà a prendere confidenza, perché è uno stile di guida totalmente diverso dal cross e dal motard. Si pensa che la Vespa sia da città, da passeggio, ma oggi ho avuto la dimostrazione che può essere anche un vero e proprio mezzo da gara. Ci si aspetta di andare forte con gli zip, ma anche la Vespa non scherza! Piano piano ho preso la mano e sono riuscita anche a girare con dei tempi vicini ai miei avversari! Correre con gli uomini per me non è un problema, anzi! Sono certa che con un po’ più di pratica posso dargli del filo da torcere! Grazie a tutta la squadra Polini per avermi dato questa opportunità e per avermi assistito in tutto per tutto mettendomi a mio agio”.

Prima delle gare un saluto speciale a Bryan Toccaceli, il pilota di motocross che lo scorso 1 maggio si è procurato la frattura di due vertebre cervicali mentre si allevava sulla pista di Baldasserona, a San Marino. La vicenda ha colpito tutto l’ambiente del motorsport nazionale: in gara a Jerez de la Frontera, Valentino Rossi, insieme agli altri piloti della VR46 Academy sono scesi in pista con un adesivo sul suo casco. Anche la Polini Motori, con il GP Racing Team, ha voluto mandare un messaggio di forza, ricordando che chi volesse aiutarlo nel sostenere le spese mediche è possibile fare una donazione con l’iban SM82V0328709803000030308929.

Scooter 70cc Evolution Amatori

Numeri da record per la categoria Amatori della Polini Italian Cup, che a Ottobiano schiera oltre 30 piloti in griglia. Tra colori, scie e colpi di scena, è Matteo Sauro a prendere il comando al via di gara 1: la lotta è con Raineri, mentre alle spalle Moglia si lancia all’inseguimento dei due. Sauro e Raineri danno vita ad una bella sfida per la prima posizione, ma sul finale Raineri ha la meglio su Sauro, che viene beffato da Moglia che va a chiudere secondo.

In Gara 2 Sauro riesce a strappare ancora la partenza al comando, con Raineri che si conferma in seconda posizione seguito da Moglia. Il trio cerca di guadagnare terreno ma dietro tallonano Rubino, Lanzilao, Marola, Marola e Casagrande. Raineri ne ha di più: attacca e va al comando e a metà della corsa ha già un buon vantaggio su Moglia, saldamente secondo, e Sauro, terzo. Al sesto giro scivolata all’ultima curva per Marola mentre si trova in quinta posizione. Vince Raineri davanti a Moglia e Sauro. Arrivo in volata per il quarto posto con Rubino che la spunta su Lanzilao, quinto.

Sul podio di fine giornata: Raineri, Moglia, Sauro.

Trofeo Vespa 135cc 2T e Vespa 185 4T

Gara unificata con classifiche separate per la Vespa 135 2T e la Vespa 185 4T.

In Gara 1 scatta bene Benini, che subito cerca il distacco, mentre alle sue spalle la lotta per la seconda posizione è tra Tiraferri, Birtele e Fuschini. Birtele ha il ritmo per cercare la testa e accende un duello serrato con Benini, tra sorpassi e staccate al limite. I due se le danno di santa ragione sino alla bandiera a scacchi, quando è Birtele ad avere la meglio per soli sette centesimi su Benini. Terzo è Fuschini e quarto Tiraferri.

La prima manche della Vespa 185 vede Leporati al comando inizialmente seguito da Baglioni, che però svicola e perde la seconda posizione. Ne approfitta Bagattini che fa sua la seconda posizione e la mantiene sino alla fine, seguito da Baglioni e Paccagnella. Gara tutta all’attacco per Martina Beltrandi, quota rosa di questa gara a Ottobiano con un passo gara vicino ai migliori di categoria.

Gara 2 è subito sfida tutta in casa Polini con Tiraferri e Birtele, inseguiti da Fuschini e Birtele. Tiraferri non si presenta impreparato alla seconda manche e prende oltre un secondo di margine, mentre si accende il duello per la seconda posizione tra Birtele e Benini: la spunta Birtele, mentre dopo 8 giri di pacata tranquillità vince Tiraferri.

La Vespa 185 vede in questa seconda manche Caddeo davanti a Baglioni e Bagattini. In quarta posizione una straordinaria Martina Beltrandi, sempre più a suo agio con la Vespa che mette dietro Iacucci, Paccagnella e Leporati, ma un errore nel corso degli ultimi giri la vede retrocedere.

Sul podio di fine giornata: Birtele, Tiraferri e Benini nella 135 2T; Caddeo, Baglioni e Bagattini nella 185 4T.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport

In Gara 1 parte benissimo lo sloveno Sipek, seguito da Mantovani e Tognarelli, autore di una buona partenza in risalita dalla quinta posizione in griglia, ma fuori dai giochi al quarto giro per una scivolata. Basta poco e Mantovani si porta al comando e cerca il vantaggio mantenendo stretta la posizione per tutti i dieci giri. In corsa per la top three anche Calce e Cionna.

In Gara 2 è Mantovani a prendere il comando davanti a Sipek e Calce, ma la gara viene immediatamente interrotta dalla bandiera rossa per l’arrivo della forte pioggia. Si riparte con le rain ed è sempre Mantovani davanti, questa volta con un notevole terreno di vantaggio: nonostante l’acqua guida con grande sicurezza e va a vincere con quasi 20 secondi di vantaggio. Bella sfida tra Koren e Calce per la seconda posizione, al termine della quale è lo sloveno a spuntarla.

Sul podio di fine giornata: Mantovani, Calce, Sipek.

Scooter 70 Evolution Open

In Gara 1 super partenza per Penzo, che viene però subito infilato da Castellini. In pochi giri il giovane pilota del team Polini crea il vuoto e va a vincere con semplicità davanti a Parodi e il portabandiera svizzero Bessard. Peccato per l’out di Birtele, quest’anno in pista sia nel campionato scooter che in quello vespa, e per Penzo, saldamente secondo sino al penultimo giro ma sesto sul finale per problemi tecnici.

Gara 2 sotto la pioggia per la 70 Evolution Open, che parte con un agguerritissimo Castellini in cerca di una solitaria seconda vittoria. Al suo inseguimento Birtele prova a tenere il passo del pilota del team Polini, ma dopo la sfortuna della prima manche si accontenta della seconda posizione. Alle sue spalle la sfida per la terza posizione è una questione internazionale, con il francese Bessard, lo sloveno Mihael e l’italianissimo Parodi, che la spunta e chiude la top three.

Sul podio di fine giornata: Castellini, Parodi e Bessard.

Scooter 100 Big Evolution Open

In Gara 1 sfortunatissima per i piloti del team Polini, con Corsi costretto a partire dalla pit lane e Tiraferri a terra alla seconda curva. È Starnone a prendere in mano le redini della situazione e dettare il ritmo, inseguito da Blando e qualche metro più indietro dal trio Righetti, Morelli e Zani. Le posizioni restano invariate sino all’ottavo giro, quando la gara finisce anticipatamente per l’arrivo delle prime gocce di pioggia, sancendo Starnone vincitore davanti a Blando e Righetti. Prima manche sfortunata anche per Scribano: al suo ritorno in pista con la Polini Italian Cup dopo un anno sabbatico, il veterano esce di scena pochi giri dopo il via.

Gara 2 bagnata per la 100 Big Evolution: dopo la sfortunata prima manche Tiraferri prende da subito il comando e detta un ritmo insostenibile per tutti gli altri, stravincendo con ben 13 secondi di vantaggio su Blando, saldamente secondo per tutta la corsa. Terza posizione per Botti. Altre due scivolate per Corsi che cade prima mentre è in bagarre con il compagno di squadra, poi nel tentativo di rimontare.

Sul podio di fine giornata: Blando, Starnone e Righetti.

 

CLASSIFICHE DI CAMPIONATO:

Scooter 70ccEvolution Amatori

  1. Rubino punti 64; 2. Raineri 63; 3. Mazzini 54; 4. Moglia 52; 5. Sauro 40; 6. Clemente 35; 7. Pernigotti 31; 8. Lanzilao 29; 9. Basherini 29; 10. Manzo 28; 11. Scarpelli 24; 12. Marola 21; 13. Marchi 11; 14. Rossi 10; 15. Arturi 9; 16. Mazzeri 8; 17. Luperini 8; 18. Nicoletti 8; 19. Cicchinelli 8; 20. Casagrande 7; 21. Gueli 6; 22. Di Fiore 6; 23. Cianfarani 5; 24. Morselli 4; 25. Gianvanni 3; 26. Esposito 3; 27. Curatolo 2.

Trofeo Vespa 135cc 2T

  1. Benini punti 86; 2. Birtele 56; 3. Mammi 65; 4. Tiraferri 29; 5. Fuschin 38; 6. Leonardi 22.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport

  1. Calce punti 82; 2. Mantovani 65; 3. Cionna 53; 4. Mihael 49; 5. Koren 44; 6. Sipek 39; 7. PIcciallo 37; 8. Lazzoni 30; 9. Trevisani 28; 10. Buscema 25; 11. Tognarelli 23; 12. Ghiroldi 22; 13. Bertini 21; 14. Lorenzini 11; 15. Raccagni 10; 16. Dersch 9; 17. Inversini 6.

Scooter 100 Big Evolution Open

  1. Blando punti 71; 2. Tiraferri 70; 3. Starnone 61; 4. Corsi 55; 5. Righetti 50; 6. Morelli 43; 7. Botti 36; 8. Zani 30; 9. Bartolini 30; 10. Gabellini 29; 11. Scribano 15; 12. Rota 14; 13. Pulcini 13.

Vespa 185 4T Polini

  1. Baglioni punti 72; 2. Caddeo 72; 3. Bagattini 56; 4. Leporati 55; 5. Russo 50; 6. Paccagnella 50; 7. Iacucci 43; 8. Beltrandi 18; 9. Vettor 8.

Scooter 70 Evolution Open

  1. Castellini punti 95; 2. Penzo 58; 3. Mihael 55; 4. Birtele 47; 5. Schiappa 42; 6. Parodi 36; 7. Bessard 29; 8. Beghelli 27

 

www.polini.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 18 =